Tavernola è un paese di circa duemila abitanti che si trova sulla sponda bergamasca del Lago d’Iseo.
Gode di un paesaggio molto bello di fronte a sè: il lago con i suoi mille colori, Monte Isola, il monte Guglielmo…

Il nome latino (Tabernula, piccola taverna) fa presumere che il nucleo più antico dell’abitato risalga al periodo romano. Probabilmente si trattava di una casa o di un gruppo di case che fungevano da ricovero per i naviganti che approdavano nel porto naturale formato dai depositi del torrente Rino.
La presenza di edifici di culto presso i nuclei abitati alle spalle del paese già intorno al Mille testimonia però che l’abitato si è sviluppato dapprima sulle colline retrostanti il paese, dove c’era maggior disponibilità di terra da coltivare, e solo in seguito sulla riva del lago occupando interamente il delta del torrente Rino.
Dell’antico castello fortificato dei Fenaroli esiste tuttora la torre, poi sopraelevata e trasformata in campanile; il resto si è perso nei secoli, in particolare nel 1906, quando una porzione del delta su cui è costruito il paese scivolò nel lago.
Case con loggiati del centro storico, la torre, il cui arco immette in una piazzetta caratteristica, la facciata con eleganti finestre protette da inferriate in ferro battuto e bei portali in pietra sono testimonianza di un passato in cui il senso del bello trovava idonee espressioni. numerose santelle e alcuni affreschi murali arricchiscono il paese.
Interessanti e ben conservati negli elementi architettonici caratteristici, gli edifici sedi della scuola media e della scuola elementare, risalenti al primo ventennio del Novecento.

Top

Utilizziamo i coookie per migliorare la vostra esperienza Per avere ulterioro informazioni consulta la nostra Cookie Policy.

Accetto

EU Cookie law Info